Babosa: consigli per la piantagione, la cura e 60 foto di decorazioni

 Babosa: consigli per la piantagione, la cura e 60 foto di decorazioni

William Nelson

Quando si parla di trattamenti naturali per la pelle e i capelli, a cosa si pensa? Probabilmente all'aloe vera, come viene chiamata questa pianta. Ma sapevate che oltre a rendervi più belli, l'aloe vera può anche contribuire alla decorazione della vostra casa?

Sì, se non avete mai pensato di utilizzare la pianta in modo decorativo, è ora di rivedere i vostri concetti. Le foglie allungate, carnose e spinose dell'aloe portano all'ambiente quel tocco di verde pieno di rusticità.

Allo stadio adulto, la pianta produce fino a 30 nuove foglie all'anno e dal suo centro si sviluppa un lungo peduncolo che termina con bellissimi e delicati fiori gialli.

Un motivo in più per inserire la pianta nella decorazione e, detto tra noi, oltre a decorare la casa avrete sempre a disposizione una foglia di succulenta per quel trattamento di bellezza express, che ne pensate?

Siete convinti che valga la pena di coltivare un po' di questa meraviglia in casa? Allora venite a vedere come piantare l'aloe e come prendersene cura in modo corretto:

Come piantare l'aloe vera (aloe vera)

L'aloe vera è una pianta facile da coltivare, in quanto non richiede molte cure nella preparazione del terreno. Si può scegliere di piantarla in un'aiuola o in un vaso, la pianta si adatta molto bene in entrambi i casi.

L'aloe vera può essere piantata da una singola foglia o attraverso i germogli. Se si preferisce ricavare la piantina di aloe dalla foglia, è necessario prestare attenzione ad alcuni dettagli, ma già si sa che questo non è sempre il modo migliore per avere un piede di aloe. Questo perché la foglia della pianta è molto umida e può marcire prima ancora di attecchire. In ogni caso, rimanete con il passo per passo su come piantarealoe da una foglia:

  1. Prendete una foglia di aloe lunga almeno otto centimetri e praticate un taglio vicino alla base della pianta. Utilizzate un coltello pulito per non contaminare la foglia;
  2. Dopo averla tagliata dal gambo, lasciate la foglia in un luogo caldo e ventilato fino a quando non noterete che sul punto del taglio si è creata una protezione, come una pellicola. Ma abbiate pazienza, questo processo può richiedere fino a due settimane;
  3. Dopo questo tempo, preparate un vaso con un buon sistema di drenaggio e un terriccio di buona qualità. Infilate la foglia nel vaso con il taglio nel terriccio. La foglia dovrebbe essere a circa un terzo del terriccio;
  4. Lasciate il vaso con la foglia in un luogo soleggiato e annaffiate quotidianamente per le prime quattro settimane;
  5. Durante questo processo la foglia può appassire, restringersi e persino seccarsi, ma questo non significa che la foglia sia morta, semplicemente non può marcire;
  6. Al termine delle quattro settimane, la foglia dovrebbe attecchire, quindi annaffiatela solo quando il terreno è asciutto.

L'altro modo per ottenere una piantina di aloe è quello di ricavarla dai germogli che emergono dalla pianta principale. Questo metodo è molto più semplice e garantito. Consultate il passo passo:

Guarda anche: Il nero nella decorazione: 60 consigli, idee e foto d'ispirazione per decorare
  1. Cercate una pianta di aloe che abbia dei germogli, che di solito sono piccoli e rimangono sotto la pianta madre. Preferite quelle che sono già più grandi e hanno almeno quattro foglie;
  2. Rimuoverlo con cautela per non interferire con le radici della pianta principale e dei germogli vicini. Il germoglio ha un proprio apparato radicale;
  3. Dopo aver separato il germoglio, preparate il vaso, ricordando che deve avere un buon sistema di drenaggio e un terriccio di buona qualità;
  4. Scavate una piccola buca nel terreno e piantate il germoglio, esercitando una leggera pressione intorno alla pianta in modo che si attacchi al vaso.
  5. Innaffiate la pianta, ma senza esagerare: l'aloe marcisce se si bagna troppo.
  6. Lasciate il vaso in una posizione soleggiata e annaffiatelo una volta alla settimana o quando vi accorgete che il terreno è asciutto.

Come prendersi cura dell'aloe

Dopo averla piantata, è necessario imparare a prendersi cura dell'aloe vera. Si tratta di una pianta relativamente semplice da coltivare, in quanto non richiede molte cure, ed è molto adatta a chi non ha molto tempo da dedicare al giardinaggio. Prendete nota dei seguenti consigli e vedrete come curare correttamente la vostra aloe vera:

  • Non annaffiate troppo l'aloe, la pianta non apprezza l'eccesso di umidità e può soffrire di marciume fogliare se annaffiata inutilmente. Un consiglio è quello di osservare il terreno prima di annaffiare, per farlo mettete un dito nel terreno e se lo sentite asciutto è segno che ha bisogno di acqua, altrimenti aspettate qualche altro giorno;
  • La concimazione dell'aloe vera deve essere effettuata solo una volta all'anno, in primavera, perché un eccesso di fertilizzanti può compromettere la salute della pianta;
  • L'aloe vera ama il sole e la luce, quindi scegliete un luogo luminoso che riceva la luce diretta del sole per almeno otto ore al giorno. La mancanza di sole può causare l'arricciamento e l'assottigliamento delle foglie dell'aloe vera. In casa, l'aloe vera può essere tenuta vicino a una finestra o a una porta;
  • In inverno, le annaffiature devono essere ancora più distanziate rispetto all'estate;
  • Dopo la messa a dimora, aspettate qualche settimana per utilizzare le foglie fino a quando l'aloe non si sarà ben ambientata;
  • Le foglie dell'aloe sono un indice della salute della pianta: dovrebbero essere verdi, carnose e dritte; se notate che stanno ingiallendo, si arricciano in punta o perdono il loro aspetto rigoglioso, rivedete la cura. Di solito questi segni indicano che la pianta viene annaffiata troppo e prende meno sole del dovuto;
  • Un altro fattore che può influire sullo sviluppo dell'aloe vera è la dimensione del vaso, che potrebbe limitarne la crescita. Provate, in questo caso, a spostarla in un vaso più grande;

Come aggiungere l'aloe al vostro arredamento

L'aloe può essere utilizzata in qualsiasi stanza della casa, purché ci siano le condizioni di luce adatte alla crescita della pianta. Secondo il Feng Shui, un'antica tecnica cinese di armonizzazione degli ambienti, l'aloe è un'ottima pianta per purificare e armonizzare le energie dell'ambiente, oltre a portare protezione.

L'aloe vera si adatta anche a diverse proposte decorative, basta adattare il tipo di vaso o cachepot in modo che assomigli ancora di più all'ambiente.

Terapeutica, decorativa ed energetica, l'aloe è una pianta completa che può e deve avere un posto speciale in casa. Per questo abbiamo selezionato 60 proposte di ambienti decorati con l'aloe perché possiate ispirarvi e portare questa pianta spinosa e succulenta anche a casa vostra. Venite e innamoratevi:

Immagine 1 - Nell'angolo del corridoio, l'alto vaso di aloe rivela tutta la sua bellezza decorativa.

Immagine 2 - Sul tavolo, in un vaso più piccolo, anche l'aloe vera è un puro incanto.

Immagine 3 - Che ne dite di un vaso di aloe in camera da letto? La pianta rilascia ossigeno durante la notte purificando l'aria.

Immagine 4 - Un vaso dipinto a mano per accogliere la piantina di aloe.

Immagine 5 - In questo bagno, l'aloe vera si gode tutta la luce che entra dalla finestra.

Immagine 6 - Il tocco di verde di questa stanza è dovuto al vaso di aloe sullo scaffale.

Immagine 7 - Qui l'aloe è praticamente un guardiano dell'ingresso della casa.

Immagine 8 - Anche la composizione di un vaso con aloe vera e altre piante grasse è ottima.

Immagine 9 - Stendere le foglie sul tavolo.

Immagine 10 - Versione terrario di Babosa.

Immagine 11 - Qui l'Aloe vera regna da sola sullo scaffale.

Immagine 12 - Aloe decorata per Natale, una buona idea, no?

Immagine 13 - Se non c'è l'aloe vera, c'è almeno una foto con la pianta.

Immagine 14 - Avvolta in un giornale; quanto è bella questa aloe?

Immagine 15 - Un paio di aloe vera sulla credenza.

Immagine 16 - O un'intera famiglia di babosa!

Immagine 17 - Il vaso fa la differenza nella presentazione visiva dell'aloe.

Immagine 18 - L'amicizia tra il vaso di aloe e la sedia si è sviluppata molto bene in questa stanza.

Immagine 19 - Se avete luce, potete coltivare l'aloe.

Immagine 20 - Una composizione bella ed energizzante: aloe, cactus e ametista.

Immagine 21 - Etichettatura corretta per maggiore chiarezza.

Immagine 22 - Babosas, cactus e altre piante grasse formano questa aiuola verticale.

Immagine 23 - Guardatela, mentre riposa tranquillamente sul tavolino.

Immagine 24 - Babosa in giardino: un bel benvenuto per chi arriva.

Immagine 25 - Regolate le dimensioni del vaso in base alle dimensioni della piantina di aloe che avete.

Immagine 26 - I vasi rosa hanno reso romantiche le rose sbavate.

Immagine 27 - Depurazione della toilette.

Immagine 28 - O che fa sentire la sua presenza tra gli oggetti decorativi.

Immagine 29 - Ci sarà sempre un posto per un vaso di aloe vera e per i suoi compagni preferiti: piante grasse e cactus.

Immagine 30 - Una credenza rustica da abbinare all'aspetto naturale cadente.

Immagine 31 - Se invece volete dare un aspetto più elegante alla vostra aloe, utilizzate un vaso metallizzato.

Immagine 32 - Se l'idea è quella di mantenere la neutralità, un vaso bianco con aloe è sempre l'opzione migliore.

Immagine 33 - Compagno di lettura.

Immagine 34 - Vasi in ceramica per ospitare i due tipi di succulente.

Immagine 35 - Sapevate che esistono oltre 300 tipi diversi di aloe vera?

Immagine 36 - Non sapete con cosa decorare il vostro tavolo da pranzo: che ne dite di un vaso di aloe?

Immagine 37 - Nella cucina bianca spicca il duo di babosa.

Immagine 38 - Guardate che fascino questo trio di vasi di aloe rivestiti all'uncinetto.

Immagine 39 - Se uno è sufficiente, immaginate tre?

Immagine 40 - Un bagno di lusso decorato con un vaso di aloe.

Immagine 41 - Tra i diversi tipi di piante, ne spicca una in particolare, l'aloe.

Immagine 42 - In cima al camino, i babosa danno un tocco in più alla decorazione.

Immagine 43 - Aloe vera in fiore: per chi non ha mai visto una foto di un'aloe vera in fiore, ecco dei bellissimi fiori gialli che rallegrano il cammino di chi passa.

Immagine 44 - Babose di diverse dimensioni per decorare la tavola.

Immagine 45 - Foglie di aloe glassate, diverse no?

Immagine 46 - Un altro suggerimento per una tavola di bava per decorare la casa, nel caso in cui non si possa avere la pianta vera e propria.

Immagine 47 - Il tavolo da pranzo è stato posizionato in un punto strategico della cucina, dove la luce del sole può bagnare il vaso di aloe.

Immagine 48 - Vaso grande per ospitare l'aloe che deve ancora crescere.

Immagine 49 - Nell'angolo del soggiorno, questo vaso di aloe fa la differenza nella decorazione.

Immagine 50 - Il vaso giallo rende l'aloe ancora più allegra e rilassata.

Guarda anche: Sale da pranzo: suggerimenti e consigli per arredare la vostra sala da pranzo

Immagine 51 - Collocate le vostre piante preferite in un punto speciale della casa.

Immagine 52 - La babosa è una pianta ideale per i luoghi di lavoro, secondo il Feng Shui.

Immagine 53 - Qui le piante e i vasi portano in casa un messaggio e un'energia molto positivi.

Immagine 54 - Bellissimo disegno di aloe vera incorniciato per decorare la casa.

Immagine 55 - Sul piano d'appoggio del lavello della cucina, l'aloe vera rimane a disposizione per quando ne hanno bisogno.

Immagine 56 - Il vaso di argilla sottolinea la bellezza rustica dell'aloe.

Immagine 57 - Il trio di vasi rosso vivo conferisce alla pianta un'eleganza particolare.

Immagine 58 - Anche i più minimalisti possono apprezzare il fascino e le incredibili proprietà dell'aloe vera.

Immagine 59 - Non tutta la modernità sostituisce una pianta dai benefici comprovati da millenni.

Immagine 60 - I barattoli di salsa di pomodoro sono diventati il luogo ideale per coltivare queste piccole e delicate piantine di aloe.

William Nelson

Jeremy Cruz è un designer d'interni esperto e la mente creativa dietro il blog molto popolare, Un blog su decorazioni e suggerimenti. Con il suo occhio acuto per l'estetica e l'attenzione ai dettagli, Jeremy è diventato un'autorità di riferimento nel mondo dell'interior design. Nato e cresciuto in una piccola città, Jeremy ha sviluppato una passione per la trasformazione degli spazi e la creazione di splendidi ambienti fin dalla giovane età. Ha perseguito la sua passione completando una laurea in Interior Design presso una prestigiosa università.Il blog di Jeremy, un blog su decorazione e suggerimenti, gli serve come piattaforma per mostrare la sua esperienza e condividere le sue conoscenze con un vasto pubblico. I suoi articoli sono una combinazione di suggerimenti perspicaci, guide passo-passo e fotografie stimolanti, volti ad aiutare i lettori a creare i loro spazi da sogno. Da piccole modifiche al design a completi rifacimenti della stanza, Jeremy fornisce consigli facili da seguire che si rivolgono a vari budget ed estetica.L'approccio unico di Jeremy al design risiede nella sua capacità di fondere stili diversi senza soluzione di continuità, creando spazi armoniosi e personalizzati. Il suo amore per i viaggi e l'esplorazione lo ha portato a trarre ispirazione da varie culture, incorporando elementi di design globale nei suoi progetti. Utilizzando la sua vasta conoscenza di tavolozze di colori, materiali e trame, Jeremy ha trasformato innumerevoli proprietà in splendidi spazi abitativi.Non solo Jeremy metteil suo cuore e la sua anima nei suoi progetti di design, ma apprezza anche la sostenibilità e le pratiche eco-compatibili. Sostiene il consumo responsabile e promuove l'uso di materiali e tecniche rispettosi dell'ambiente nei suoi post sul blog. Il suo impegno per il pianeta e il suo benessere funge da principio guida nella sua filosofia di design.Oltre a gestire il suo blog, Jeremy ha lavorato a numerosi progetti di design residenziale e commerciale, ottenendo riconoscimenti per la sua creatività e professionalità. È apparso anche nelle principali riviste di interior design e ha collaborato con importanti marchi del settore.Con la sua personalità affascinante e la sua dedizione a rendere il mondo un posto più bello, Jeremy Cruz continua a ispirare e trasformare gli spazi, un consiglio di design alla volta. Segui il suo blog, un blog di decorazione e suggerimenti, per una dose quotidiana di ispirazione e consigli di esperti su tutto ciò che riguarda l'interior design.