Come pulire il guardaroba: ecco come tenere tutto pulito

 Come pulire il guardaroba: ecco come tenere tutto pulito

William Nelson

L'armadio è un mobile molto pratico in camera da letto, dopotutto è grazie ad esso che i vestiti non vengono sparpagliati. Ma sapevate che è inutile lavare bene i vestiti e dimenticare di pulire l'armadio?

Esattamente, anche i mobili devono essere puliti con una certa frequenza, per evitare l'accumulo di polvere, muffa e cattivi odori.

Sapendo questo, vi chiederete: ma come posso pulire il mio guardaroba? Basta tirare fuori i pezzi e passarli con un panno per la polvere?

Questo sarebbe un consiglio per una pulizia veloce e occasionale, ma sappiate che ci sono altri modi per lasciare i mobili liberi dallo sporco e garantire così la durata dei vostri capi.

Scoprite ora come pulire gli armadi:

Come pulire il guardaroba: preparazione

Prima di iniziare a pulire il guardaroba è necessario:

1. togliere tutte le cose dal guardaroba

Guarda anche: Sapone fatto in casa: ecco 16 diverse ricette da gustare

Iniziate a togliere tutto ciò che tenete nell'armadio, dai vestiti, alla biancheria intima, alle scarpe, alle creme e ai trucchi. Metteteli sul letto o in una scatola, l'importante in questa fase è svuotare i mobili.

2. eliminare i vestiti e le scarpe che non si indossano più

Prima di iniziare a riordinare il guardaroba, fate una cernita dei vestiti e delle scarpe che non indossate più e che stanno solo prendendo polvere e occupando spazio. Vedete se avete intenzione di donarli o di venderli in un negozio dell'usato. Separate i due mucchi e il terzo con ciò che verrà rimesso via.

Guarda anche: Divani moderni: foto e modelli sorprendenti per trovare ispirazione

3. organizzare i capi che torneranno nel guardaroba

Separate tutto ciò che tornerà nel vostro guardaroba in un secondo momento. Organizzate camicie e cappotti sulle grucce, piegate le magliette e separate i vestiti invernali da quelli estivi. Per le scarpe, è consigliabile puntare su scatole, per tenere insieme le coppie.

All'inizio, organizzate tutto sul letto o in scatole destinate solo alla pulizia/alla conservazione del guardaroba: sarà più facile riporre tutto.

4. rimuovere i cassetti dall'armadio

Se l'armadio è dotato di cassetti, ricordatevi di rimuoverli prima di iniziare la pulizia: trattandosi di mobili, potrete rimuovere lo sporco da essi in un altro punto della casa e avrete la possibilità di pulire la parte dell'armadio in cui si trovavano i cassetti.

5. preparare tutto il necessario

Aspirapolvere, miscela di acqua e sapone, panno pulito, deodorante, prodotti antimuffa: tutto ciò sarà necessario per pulire il vostro guardaroba, quindi tenetelo a portata di mano.

6. Pulizia

Quando si pulisce l'armadio è necessario concentrarsi sull'interno, l'esterno, i cassetti e i ripiani ed essere pronti a trattare la muffa. Se l'armadio ha uno specchio, il consiglio per la pulizia è incluso qui:

7. parte interna

Iniziate a pulire il vostro guardaroba dall'interno: un aspirapolvere è un ottimo alleato a questo punto, perché rimuoverà tutta la polvere e i fili di vestiti che si perdono all'interno.

Preparare una miscela di detersivo in polvere diluito in tre litri d'acqua. A questo punto può essere molto utile un secchio. Separare un panno - pulito ed esclusivo per la pulizia dell'armadio - e immergerlo in questa miscela. Rigirare e poi strofinare all'interno dell'armadio.

Per questa prima parte della pulizia si può utilizzare anche una spugna o una spazzola morbida. Una volta strofinata tutta la parte interna dell'armadio, prendere un panno asciutto e passarlo per rimuovere ogni residuo della miscela detergente. Tenere le ante aperte in un ambiente arieggiato per garantire un'asciugatura completa.

8. parte esterna

Per l'esterno dell'armadio, utilizzate uno spolverino e un panno per la polvere. Iniziate a spolverare e poi passate un panno in microfibra o una flanella. Utilizzate la stessa miscela di acqua e detersivo che avete preparato per pulire l'interno.

Se preferite, potete sostituire il detersivo in polvere con un detergente neutro. Bagnate il panno e passatelo su tutto il mobile. Potete anche usare una spugna o una spazzola morbida. Asciugate poi con un panno morbido e lasciate il luogo in cui si trova il mobile ben ventilato.

9. cassetti e scaffali

Passare l'aspirapolvere su cassetti e ripiani. Se non si ha un aspirapolvere a portata di mano, si può usare anche un panno in microfibra. Poi prendere un panno e versare qualche goccia di aceto o di alcol.

Strofinare all'interno dei cassetti e sui ripiani. Terminare con un panno asciutto e lasciare i cassetti fuori dall'armadio e le ante aperte in modo che i ripiani si asciughino bene.

10. armadio con specchio

Se avete uno specchio nell'armadio, la pulizia delle ante è un po' diversa. Potete usare un detergente per vetri, ma se non ne avete uno in casa, una miscela di acqua e detergente neutro vi aiuterà.

Prendere un panno morbido e inumidirlo con acqua. Aggiungere tre gocce di detergente neutro. Passare un panno sullo specchio. Rimuovere il prodotto con un altro panno, inumidito solo con acqua (questo passaggio è valido anche per chi usa il detergente per vetri). Lasciare asciugare da solo.

11. rimozione della muffa

Avete notato della muffa all'interno del vostro armadio? Forse la vostra stanza è troppo umida. Potete cambiare la posizione dell'armadio, ma provate a seguire alcuni consigli per risolvere il problema.

Per prima cosa lasciate una bacinella o un secchio con mezzo litro d'acqua mescolato a mezzo litro di aceto per tutta la notte. Se non potete lasciare la miscela per così tanto tempo, fatelo per almeno 2 o 3 ore.

Togliete la bacinella o il secchio e prendete un panno morbido. Versate qualche goccia di aceto e strofinatelo su tutto l'armadio, soprattutto sulla parte ammuffita. Lasciate l'armadio con le ante aperte in modo che si asciughi da solo.

Prima di riporre i vestiti, separate un bicchiere di plastica e metteteci dentro dei pezzetti di gesso scolastico, che funzionerà come antimuffa. L'ideale è lasciare il bicchiere negli angoli, dove il rischio di muffa è maggiore. Il gesso deve essere cambiato una volta al mese e potete farlo il giorno in cui farete la pulizia completa dell'armadio.

12. organizzazione

Una volta terminate le pulizie, è il momento di organizzare il guardaroba. Per farlo, è necessario:

  • Stabilite dove riporre ogni capo. L'ideale sarebbe tenere insieme i capi abbinati, come ad esempio: magliette con magliette, pantaloni con pantaloni.
  • Tenete i vestiti della stagione in corso nella parte anteriore e quelli della stagione precedente nella parte posteriore. Per esempio: in estate, i vestiti leggeri sono nella parte anteriore e quelli pesanti nella parte posteriore dell'armadio.
  • Coperte, piumoni e biancheria da letto possono essere conservati nella parte superiore dell'armadio.
  • Fate una pila di vestiti per uscire e di vestiti da indossare a casa, separando anche i pigiami dai vestiti da indossare.
  • Ogni cassetto deve essere utilizzato per un unico scopo: solo biancheria intima, solo calzini, solo cravatte, solo pigiami, solo costumi da bagno.

Cura e manutenzione del guardaroba

Per far sì che la pulizia del guardaroba duri più a lungo, è necessario adottare alcune precauzioni, come ad esempio:

1. riporre gli indumenti quando sono completamente asciutti

In questo modo si evita la proliferazione di muffe e la comparsa di muffe nell'armadio e sui vestiti.

2. puntare su prodotti che assorbono l'umidità

Se vivete in regioni più umide o avete notato che la vostra casa presenta questo problema, non lasciate che l'armadio ammuffisca: utilizzate prodotti che assorbono l'umidità, come il gesso o quelli specifici per questo scopo.

3. mettere saponi o bustine aromatiche tra gli indumenti

Conferiscono un odore più gradevole non solo ai pezzi, ma all'intero mobile.

4. pulire spesso l'armadio

Almeno una volta al mese si dovrebbe procedere a una pulizia accurata. Ogni 15 giorni si può pulire l'esterno dei mobili e gli specchi, se l'armadio ne è provvisto.

5. utilizzare solo spugne morbide

Le spugne utilizzate per pulire l'armadio devono essere morbide, per evitare di danneggiare il legno o il compensato.

6. evitare le sostanze chimiche

I prodotti chimici non devono essere applicati direttamente sui mobili: l'ideale è puntare solo su detersivo e detergente, ma diluiti con acqua.

Come vedete, pulire il guardaroba non è un compito difficile. Avete altri consigli per facilitare le pulizie? Ditecelo nei commenti!

William Nelson

Jeremy Cruz è un designer d'interni esperto e la mente creativa dietro il blog molto popolare, Un blog su decorazioni e suggerimenti. Con il suo occhio acuto per l'estetica e l'attenzione ai dettagli, Jeremy è diventato un'autorità di riferimento nel mondo dell'interior design. Nato e cresciuto in una piccola città, Jeremy ha sviluppato una passione per la trasformazione degli spazi e la creazione di splendidi ambienti fin dalla giovane età. Ha perseguito la sua passione completando una laurea in Interior Design presso una prestigiosa università.Il blog di Jeremy, un blog su decorazione e suggerimenti, gli serve come piattaforma per mostrare la sua esperienza e condividere le sue conoscenze con un vasto pubblico. I suoi articoli sono una combinazione di suggerimenti perspicaci, guide passo-passo e fotografie stimolanti, volti ad aiutare i lettori a creare i loro spazi da sogno. Da piccole modifiche al design a completi rifacimenti della stanza, Jeremy fornisce consigli facili da seguire che si rivolgono a vari budget ed estetica.L'approccio unico di Jeremy al design risiede nella sua capacità di fondere stili diversi senza soluzione di continuità, creando spazi armoniosi e personalizzati. Il suo amore per i viaggi e l'esplorazione lo ha portato a trarre ispirazione da varie culture, incorporando elementi di design globale nei suoi progetti. Utilizzando la sua vasta conoscenza di tavolozze di colori, materiali e trame, Jeremy ha trasformato innumerevoli proprietà in splendidi spazi abitativi.Non solo Jeremy metteil suo cuore e la sua anima nei suoi progetti di design, ma apprezza anche la sostenibilità e le pratiche eco-compatibili. Sostiene il consumo responsabile e promuove l'uso di materiali e tecniche rispettosi dell'ambiente nei suoi post sul blog. Il suo impegno per il pianeta e il suo benessere funge da principio guida nella sua filosofia di design.Oltre a gestire il suo blog, Jeremy ha lavorato a numerosi progetti di design residenziale e commerciale, ottenendo riconoscimenti per la sua creatività e professionalità. È apparso anche nelle principali riviste di interior design e ha collaborato con importanti marchi del settore.Con la sua personalità affascinante e la sua dedizione a rendere il mondo un posto più bello, Jeremy Cruz continua a ispirare e trasformare gli spazi, un consiglio di design alla volta. Segui il suo blog, un blog di decorazione e suggerimenti, per una dose quotidiana di ispirazione e consigli di esperti su tutto ciò che riguarda l'interior design.