Marmo bianco: conoscere le principali tipologie e i loro vantaggi

 Marmo bianco: conoscere le principali tipologie e i loro vantaggi

William Nelson

Il marmo è sinonimo di raffinatezza e ricercatezza. L'associazione è automatica, non c'è scampo. Nell'antichità, chi utilizzava la pietra per le decorazioni acquisiva uno status di potere e ricchezza. Il marmo era anche ampiamente utilizzato per le sculture, la più famosa delle quali, il David di Michelangelo, è stata realizzata interamente in marmo di Carrara. E nell'antica Roma, questo stesso marmo veniva utilizzato per le costruzioni.Per saperne di più sul marmo bianco e sulle sue principali tipologie:

Nonostante tutto il fascino che circonda questa pietra, bisogna sapere che non tutto è perfetto quando si tratta di marmo, soprattutto il marmo bianco, che ha caratteristiche peculiari che possono compromettere il vostro progetto. Non lasciatevi quindi trasportare dalle apparenze.

Seguite l'intero post per conoscere le caratteristiche di ogni tipo di marmo bianco (sì, proprio così, perché il bianco non è tutto uguale), i vantaggi e gli svantaggi del marmo bianco e la fascia di prezzo tra i diversi tipi di marmo. Ma iniziamo chiarendo la differenza tra marmo e granito.

Conoscere le principali differenze tra marmo e granito

Sapete riconoscere e distinguere tra marmo e granito? Entrambi sono molto utilizzati e le loro caratteristiche sono molto simili, quindi fate attenzione ai dettagli.

La differenza principale e più visibile tra i due tipi di pietra è l'aspetto: il granito ha una texture che ricorda delle linee tratteggiate, mentre il marmo ha una colorazione più uniforme, segnata dalla presenza di venature lunghe e definite. Osservate l'omogeneità della pietra per definirla come marmo o granito.

Un'altra importante differenza è la porosità: il marmo è più poroso del granito, quindi finisce per essere più soggetto a macchie e usura nel tempo. E a proposito di usura, il granito è anche più resistente, il che lo rende ideale per l'uso in luoghi con un traffico maggiore e in aree esterne.

Anche il prezzo fa una grande differenza tra marmo e granito, soprattutto se importato: il marmo è molto più costoso del granito.

Vantaggi del marmo bianco

1. aspetto più liscio e uniforme

Uno dei grandi vantaggi dell'utilizzo del marmo bianco per la finitura della casa è il suo aspetto, molto più uniforme e omogeneo rispetto al granito. Il marmo bianco ha un alto valore estetico e spicca nella decorazione degli ambienti.

2. resistenza

Se cercate un materiale forte e resistente, potete puntare sul marmo: formato principalmente dai minerali calcite e dolomite, il marmo non è solo resistente ma anche molto duraturo e conserva la sua bellezza per molti anni.

3. può essere utilizzato in una varietà di progetti

L'aspetto omogeneo del marmo bianco ne consente l'impiego in diversi progetti architettonici, dai più classici ai più moderni. Il marmo bianco può essere utilizzato, ad esempio, per scale, pannelli a parete, piani d'appoggio per lavabi e banconi. Se l'intenzione è quella di rendere il progetto pulito, il marmo bianco è la scelta ideale.

Svantaggi del marmo bianco

1. si macchia facilmente

La porosità del marmo bianco lo rende molto suscettibile alle macchie, e questo è forse il suo più grande svantaggio: per questo motivo, il marmo bianco non è molto adatto alle cucine.

Ma se non si rinuncia al materiale, si può ovviare a questo problema avendo sempre a portata di mano un panno per pulire liquidi o altre sostanze che cadono accidentalmente sul piano di lavoro. In questo modo si evita che il marmo assorba il liquido e finisca per macchiarsi. Cercate di usare prodotti di pulizia adatti al marmo, o semplicemente un panno umido con sapone neutro, anche questo aiuta a prolungare la durata del marmo.bellezza del materiale.

Un'altra possibilità è quella di trattare la pietra per ridurne la porosità, ma ridurla non significa che smetterà di assorbire. Pertanto, la cautela è la strategia migliore per utilizzare il marmo bianco per rivestire aree umide, come la cucina.

2. Prezzo

Un altro svantaggio del marmo rispetto al granito (e ad altri materiali di rivestimento) è il suo costo elevato. Anche se, con la varietà di marmi bianchi nazionali disponibili sul mercato, i prezzi oscillano ed è possibile trovare la pietra con valori più abbordabili. Ma comunque è bene sapere che il marmo, anche così, ha un costo elevato se confrontato con altri materiali. Ma è comeIl detto dice: "un assaggio è meglio di un soldo in tasca".

Fascia di prezzo del marmo bianco

Di seguito è riportata una tabella con il prezzo medio al metro quadro dei diversi tipi di marmo bianco, ricordando che i valori variano a seconda della regione del Paese:

  • Pigmei circa $ 1000,00 m²
  • Carrara tra $ 600,00 e $ 900,00 m²
  • Paraná circa $ 300,00 m²
  • Calacatta circa $ 2800,00 m²
  • Thassos circa $ 1400,00 m²

Scoprite le principali tipologie di marmo bianco e il loro utilizzo nei progetti residenziali:

Marmo bianco Calacatta

Il Calacatta è nella lista dei marmi più costosi. La pietra bianca, di origine italiana, è molto apprezzata nei progetti di interni. Negli ambienti esterni può essere facilmente danneggiata, poiché l'esposizione al sole, alla pioggia e all'inquinamento può alterare il colore e la consistenza della pietra nel corso del tempo. Il Calacatta si distingue dagli altri marmi bianchi per il suo fondo bianco e le suggestive venature di grigio e rosso.È ideale per pavimenti, rivestimenti, scale e piani di lavoro.

Immagine 1 - Il marmo bianco Calacatta riveste il pavimento e le pareti del bagno.

Immagine 2 - Parete della cucina in marmo bianco Calacatta.

Immagine 3 - Marmo Calacatta sul piano del bagno.

Immagine 4 - Cucina ostentata: marmo Calacatta anche sul soffitto.

Immagine 5 - Piano di lavoro e bancone della cucina in marmo bianco calacatta.

Immagine 6 - Quando classico e tradizionale si fondono nello stesso progetto.

Immagine 7 - Rivestimento della cucina in marmo bianco Calacatta.

Immagine 8 - Puro lusso questa parete TV rivestita in marmo bianco Calacatta.

Immagine 9 - Il marmo bianco Calacatta conferisce un aspetto unico e molto sofisticato alla camera da letto della coppia.

Immagine 10 - Pavimento, scala e bancone in marmo bianco Calacatta.

Marmo bianco di Carrara

Il marmo bianco italiano di Carrara è uno dei più conosciuti. Questo marmo presenta delle venature grigie scure molto caratteristiche che lo differenziano dagli altri. Carrara è una pietra ad alta porosità, quindi più adatta all'uso interno.

Immagine 11 - Lussuoso bagno rivestito in marmo di Carrara.

Immagine 12 - Piano di lavoro e lavello in marmo bianco di Carrara.

Immagine 13 - Il marmo di Carrara in contrasto con il marmo nero del piano di lavoro.

Immagine 14 - Il marmo bianco rende l'ambiente pulito e morbido.

Immagine 15 - Il bagno in stile sofisticato ha beneficiato dell'imponenza del marmo di Carrara.

Immagine 16 - Il marmo bianco di Carrara è presente in tutto il bagno.

Immagine 17 - Il marmo bianco è un'ottima scelta per progetti moderni e minimalisti.

Immagine 18 - L'ufficio è reso ancora più lussuoso dal pavimento in marmo bianco.

Immagine 19 - Sulla fascia di parete del lavello è presente il marmo di Carrara.

Immagine 20 - Le venature grigie ben marcate sono la caratteristica principale del marmo bianco di Carrara.

Marmo bianco Paraná

Brasiliano, il marmo Paraná ha uno sfondo bianco con venature di colore beige e marrone, molto diverso dalla maggior parte dei marmi bianchi. Essendo una pietra di origine nazionale, il marmo Paraná è una buona opzione per chi ha un budget limitato.

Immagine 21 - Le venature evidenti nei toni del beige differenziano il marmo Paraná dagli altri.

Immagine 22 - Marmo Paraná in tutto il bagno.

Immagine 23 - I banconi in marmo bianco arricchiscono la cucina.

Guarda anche: Matrimonio al marsala: come abbinarlo, consigli e idee creative

Immagine 24 - L'eleganza definisce questa scala in marmo bianco Paraná.

Immagine 25 - Le venature naturali del marmo bianco creano disegni unici.

Immagine 26 - Il colore marrone delle venature si abbina al legno del resto del bagno.

Immagine 27 - Un tocco di glamour con il piano di lavoro in marmo bianco Paraná.

Guarda anche: Rosa di carta: scopri come realizzarla e 60 idee creative

Immagine 28 - Soggiorno in stile sobrio con schermo TV in marmo bianco.

Immagine 29 - Cucina rivestita in marmo bianco.

Immagine 30 - Il marmo Paraná ha una presenza forte e suggestiva nella decorazione.

Marmo pigmeo bianco

Anche il marmo Piguês, di origine greca, presenta delle venature grigie sulla superficie. La differenza con il marmo di Carrara è la distanza tra le venature: la versione greca è più distanziata e meno marcata di quella italiana.

Immagine 31 - Bagno pulito con piano di lavoro in marmo bianco Piguês.

Immagine 32 - L'illuminazione diretta della scala valorizza ulteriormente il nobile marmo Piguês.

Immagine 33 - I piani di lavoro in marmo bianco conferiscono a questa cucina un arredamento meno evidente.

Immagine 34 - Il marmo di Piguese è uno dei più uniformi.

Immagine 35 - Piano di lavoro con doppio lavello in marmo bianco Piguês.

Immagine 36 - Elegante bagno in marmo bianco impreziosito dal verde del mini giardino.

Immagine 37 - Piano del tavolo da cucina in marmo bianco Piguês.

Immagine 38 - Coppia di biglie in bianco e nero.

Immagine 39 - Contrasto tra la rusticità del legno e la raffinatezza del marmo.

Immagine 40 - I rubinetti in metallo color oro esaltano il bianco del marmo Piguês.

Marmo bianco Sivec

Il marmo bianco Sivec è uno dei pochi tipi di marmo adatti agli ambienti esterni. Questa pietra, di origine greca, è più resistente e meno porosa, quindi ha una maggiore durata e resistenza. Il tipo Sivec presenta venature e piccoli punti grigiastri sulla superficie.

Immagine 41 - Bagno completamente bianco rivestito in marmo Sivec.

Immagine 42 - Due tonalità di marmo nello stesso bagno.

Immagine 43 - Il marmo Sivec può essere utilizzato anche nella progettazione di scale.

Immagine 44 - Per un bagno pulito e morbido, utilizzate il marmo bianco.

Immagine 45 - Marmo Sivec in cucina.

Immagine 46 - Bianco totale.

Immagine 47 - Le pareti rivestite in marmo bianco riempiono la stanza di stile e raffinatezza.

Immagine 48 - Pavimento esagonale in marmo bianco Sivec.

Immagine 49 - Un tocco di lusso nell'ambiente non guasta.

Immagine 50 - Composizione di marmo bianco con marmo nero sulla parete del soggiorno.

Marmo bianco di Taso

Chi cerca un marmo bianco dall'aspetto molto uniforme può puntare sul greco Thassos, caratterizzato da poche venature e da una scarsa mescolanza di colori nella sua composizione, essendo praticamente tutto bianco. Ma come ogni cosa nella vita ha il suo prezzo, preparate le vostre tasche: il modello Thassos è tra i marmi bianchi più costosi sul mercato, con un prezzo medio di circa 1400,00 dollari all'anno.metro quadro.

Immagine 51 - Marmo bianco di Thassos sul piano del bagno.

Immagine 52 - Il marmo Thassos è uno dei modelli bianchi più uniformi disponibili.

Immagine 53 - Lussuoso piano di lavoro in marmo bianco.

Immagine 54 - Dettagli che fanno la differenza: in questa stanza il piano del tavolo è in marmo bianco.

Immagine 55 - Per un design pulito, scegliete il marmo di Thassos.

Immagine 56 - Rustico e lusso nello stesso ambiente.

Immagine 57 - Bianco puro.

Immagine 58 - Per spezzare il bianco, piastrelle verdi.

Immagine 59 - La combinazione di bianco e nero rende il bagno moderno ed elegante.

Immagine 60 - Con dettagli retrò, questo bagno punta sul piano di lavoro in marmo per differenziarsi.

William Nelson

Jeremy Cruz è un designer d'interni esperto e la mente creativa dietro il blog molto popolare, Un blog su decorazioni e suggerimenti. Con il suo occhio acuto per l'estetica e l'attenzione ai dettagli, Jeremy è diventato un'autorità di riferimento nel mondo dell'interior design. Nato e cresciuto in una piccola città, Jeremy ha sviluppato una passione per la trasformazione degli spazi e la creazione di splendidi ambienti fin dalla giovane età. Ha perseguito la sua passione completando una laurea in Interior Design presso una prestigiosa università.Il blog di Jeremy, un blog su decorazione e suggerimenti, gli serve come piattaforma per mostrare la sua esperienza e condividere le sue conoscenze con un vasto pubblico. I suoi articoli sono una combinazione di suggerimenti perspicaci, guide passo-passo e fotografie stimolanti, volti ad aiutare i lettori a creare i loro spazi da sogno. Da piccole modifiche al design a completi rifacimenti della stanza, Jeremy fornisce consigli facili da seguire che si rivolgono a vari budget ed estetica.L'approccio unico di Jeremy al design risiede nella sua capacità di fondere stili diversi senza soluzione di continuità, creando spazi armoniosi e personalizzati. Il suo amore per i viaggi e l'esplorazione lo ha portato a trarre ispirazione da varie culture, incorporando elementi di design globale nei suoi progetti. Utilizzando la sua vasta conoscenza di tavolozze di colori, materiali e trame, Jeremy ha trasformato innumerevoli proprietà in splendidi spazi abitativi.Non solo Jeremy metteil suo cuore e la sua anima nei suoi progetti di design, ma apprezza anche la sostenibilità e le pratiche eco-compatibili. Sostiene il consumo responsabile e promuove l'uso di materiali e tecniche rispettosi dell'ambiente nei suoi post sul blog. Il suo impegno per il pianeta e il suo benessere funge da principio guida nella sua filosofia di design.Oltre a gestire il suo blog, Jeremy ha lavorato a numerosi progetti di design residenziale e commerciale, ottenendo riconoscimenti per la sua creatività e professionalità. È apparso anche nelle principali riviste di interior design e ha collaborato con importanti marchi del settore.Con la sua personalità affascinante e la sua dedizione a rendere il mondo un posto più bello, Jeremy Cruz continua a ispirare e trasformare gli spazi, un consiglio di design alla volta. Segui il suo blog, un blog di decorazione e suggerimenti, per una dose quotidiana di ispirazione e consigli di esperti su tutto ciò che riguarda l'interior design.