Come congelare le verdure: scopritelo passo dopo passo qui

 Come congelare le verdure: scopritelo passo dopo passo qui

William Nelson

Una porzione di broccoli surgelati è tutto ciò che serve nei giorni in cui si torna a casa molto tardi e non si ha voglia di preparare un pasto più elaborato.

Ma per avere questo e altri alimenti che vi aspettano nel congelatore, è importante imparare il modo corretto di congelare le verdure, in modo che mantengano inalterati i loro nutrienti, il loro sapore e la loro consistenza.

Guarda anche: Uncinetto per principianti: scoprite tutorial e suggerimenti creativi

E indovinate dove imparerete a farlo? Qui, naturalmente!

Vi spieghiamo passo per passo come diventare esperti di verdure surgelate e come non lasciarvi sfuggire nessuna giornata impegnativa per proporre un'alimentazione sana. Scopriamo tutti i consigli?

Quali verdure possono (e non possono) essere congelate?

Cominciamo col chiarire quali verdure possono e non possono essere congelate.

Sì, non tutte le verdure possono essere messe in freezer, perché è improbabile che mantengano un sapore e una consistenza gradevoli una volta scongelate.

È inoltre importante notare che le verdure congelate, anche quelle che possono essere messe in freezer, non hanno la consistenza che avrebbero se fossero fresche.

Questo perché il processo di congelamento e scongelamento rende le verdure un po' mollicce, per cui si consiglia di usarle per zuppe, brodi e soffritti. Si possono usare anche nelle preparazioni al forno, ma evitate di usarle nelle insalate crude.

Ora prendete nota delle verdure che possono essere congelate:

  • Carota;
  • Cassava;
  • Zucca;
  • Broccoli;
  • Cavolfiore;
  • Mandiocina;
  • Carciofo;
  • Cavolo (verde e viola);
  • Barbabietola;
  • Patata dolce;
  • Cipolla;
  • Aglio;
  • Mais;
  • Pisello;
  • Peperoncino;
  • Pod;
  • Spinaci;
  • Pomodoro;
  • Melanzana.

Ebbene, in questo elenco si possono includere le verdure che di solito vengono consumate crude, come il cetriolo e il ravanello, e le foglie in generale (lattuga, rucola, crescione, indivia, ecc.).

Anche le patate e le zucchine non vanno congelate, la consistenza dopo il congelamento non è buona, a meno che non si usi la patata per un purè, nel qual caso va bene. In questo caso, il consiglio è di congelare il purè già pronto, è ancora più pratico.

Istruzioni passo passo per congelare correttamente le verdure

Come vedete, ci sono molte opzioni di verdure da congelare, ma non tutte subiscono lo stesso processo prima di essere messe in freezer.

Alcune verdure vanno congelate crude, appena lavate e tagliate nel modo preferito (a fette, a dadini, grattugiate), come nel caso di manioca, carote, zucca, spinaci, cipolle, aglio, cavolo e sedano. Al momento di consumarle, basta toglierle dal freezer e scongelarle, quindi prepararle nel modo preferito.

Altre verdure, invece, devono essere sbollentate, cioè sottoposte a un processo noto come "blanching". E come si fa? Seguite la procedura descritta di seguito:

Verdure che devono essere sbollentate prima di essere congelate

  • Peperoncino
  • Baccelli
  • Broccoli
  • Cavolfiore
  • Patata dolce
  • Mandioquinha
  • Barbabietola
  • Melanzana
  • Mais
  • Pisello
  • Cavolo

Lavaggio

Per prima cosa lavate le verdure che volete congelare in acqua corrente. I broccoli e i cavolfiori vanno messi a bagno in un po' di aceto per eliminare i piccoli insetti che possono trovarsi nei fiori. Nel caso delle melanzane, è importante metterle a bagno nell'aceto per eliminare l'amaro.

Tritare e affettare

Una volta che tutto è stato accuratamente lavato, tagliate le verdure nella dimensione e nella forma che preferite, ma fate in modo che siano sempre della stessa dimensione, in modo da sbollentare e congelare in modo uniforme.

Acqua bollente

Immergere le verdure nell'acqua bollente: il punto in cui è possibile estrarle varia a seconda della verdura, ma in linea di massima devono essere al dente, cioè sode ma non dure.

Non eseguire questo procedimento con diverse verdure contemporaneamente, poiché ogni verdura ha un proprio tempo di cottura.

Una volta terminata questa operazione, passare alla fase successiva.

Ghiaccio e acqua fredda

Mentre le verdure sono nell'acqua bollente, preparate già una ciotola con acqua fredda e ghiaccio, abbastanza grande da immergere le verdure.

Appena tolte dall'acqua bollente, gettatele nell'acqua fredda: questo passaggio interrompe il processo di cottura e fa sì che le verdure mantengano la loro consistenza e il loro sapore anche dopo lo scongelamento.

Lasciarle in ammollo nell'acqua fredda per circa due minuti, quindi scolarle.

Guarda anche: Festa di calcio: 60 idee di decorazione con foto del tema

Asciugatura

Ora arriva una delle fasi più importanti del processo di scottatura: l'asciugatura. Le verdure devono essere ben asciugate prima di essere congelate, perché più acqua viene trattenuta nelle verdure, più morbide saranno dopo lo scongelamento.

Per asciugarle, stendete un canovaccio pulito e asciutto sul lavandino e appoggiatevi le verdure, tamponandole delicatamente in modo che l'acqua venga assorbita dal canovaccio.

È ora di fare i bagagli

Conservate le verdure in barattoli di vetro sterilizzati, in barattoli di plastica adatti al congelamento o in sacchetti igienici.

Potete scegliere di congelare le verdure in piccole porzioni, in modo da scongelare solo la quantità che utilizzerete.

Un altro consiglio è quello di congelare porzioni miste di verdure, come mais con piselli, broccoli con cavolfiori, carote con fagiolini, insomma, potete assemblare le coppie o i tris che preferite.

Infine, congelare

Una volta che tutto è stato adeguatamente confezionato, mettetelo nel congelatore. A questo punto è interessante etichettare ogni vaso o sacchetto con la data di congelamento e le verdure che si stanno congelando.

Non riempite troppo il congelatore, è importante mantenere spazi aperti per la circolazione dell'aria, in modo da garantire il congelamento completo degli alimenti.

Le verdure possono essere conservate in freezer per un periodo compreso tra i sei e i dieci mesi, ad eccezione delle cipolle e dell'aglio, che dovrebbero essere conservati per un mese al massimo in frigorifero.

Come scongelare le verdure?

Avete deciso di preparare uno stufato di manioca e la domanda è: "Come scongelare le verdure in freezer?".

La prima cosa da ricordare è che le verdure surgelate non devono necessariamente essere scongelate prima della preparazione, che può avvenire in due modi: togliendole dal freezer il giorno prima e mettendole in frigorifero, oppure mettendole direttamente in padella.

Ma ecco una regola generale: le verdure surgelate crude possono essere scongelate senza problemi con un giorno di anticipo, mentre quelle sbollentate è meglio se vengono scongelate direttamente sul fuoco durante la preparazione del pasto.

In altre parole, per lo stufato di manioca: conservare in frigorifero un giorno prima. Per lo stufato di broccoli: dal freezer direttamente in padella.

Le verdure surgelate possono anche essere preparate al forno come verdure arrosto. Si può preriscaldare il forno e disporre le verdure surgelate su una teglia. Il risultato è molto nutriente e delizioso, ma la cottura può richiedere un po' più di tempo rispetto alle verdure fresche.

Un'altra opzione è quella di scongelare le verdure in acqua fredda: per farlo, bisogna mettere le verdure in un sacchetto di plastica chiuso e poi in una ciotola di acqua fredda. Lasciare per 30 minuti e cambiare l'acqua, ripetendo il processo se necessario.

È possibile anche scongelare le verdure nel microonde, ma questo non è il metodo migliore se si intende cucinare le verdure in un secondo momento, perché potrebbero perdere la loro consistenza e diventare troppo cotte.

Vedete come alcuni consigli pratici ed efficaci rendono la vostra vita quotidiana molto più semplice e sana? Senza contare che eviterete di sprecare cibo che non verrebbe consumato così rapidamente. Allora, quali verdure congelerete oggi?

William Nelson

Jeremy Cruz è un designer d'interni esperto e la mente creativa dietro il blog molto popolare, Un blog su decorazioni e suggerimenti. Con il suo occhio acuto per l'estetica e l'attenzione ai dettagli, Jeremy è diventato un'autorità di riferimento nel mondo dell'interior design. Nato e cresciuto in una piccola città, Jeremy ha sviluppato una passione per la trasformazione degli spazi e la creazione di splendidi ambienti fin dalla giovane età. Ha perseguito la sua passione completando una laurea in Interior Design presso una prestigiosa università.Il blog di Jeremy, un blog su decorazione e suggerimenti, gli serve come piattaforma per mostrare la sua esperienza e condividere le sue conoscenze con un vasto pubblico. I suoi articoli sono una combinazione di suggerimenti perspicaci, guide passo-passo e fotografie stimolanti, volti ad aiutare i lettori a creare i loro spazi da sogno. Da piccole modifiche al design a completi rifacimenti della stanza, Jeremy fornisce consigli facili da seguire che si rivolgono a vari budget ed estetica.L'approccio unico di Jeremy al design risiede nella sua capacità di fondere stili diversi senza soluzione di continuità, creando spazi armoniosi e personalizzati. Il suo amore per i viaggi e l'esplorazione lo ha portato a trarre ispirazione da varie culture, incorporando elementi di design globale nei suoi progetti. Utilizzando la sua vasta conoscenza di tavolozze di colori, materiali e trame, Jeremy ha trasformato innumerevoli proprietà in splendidi spazi abitativi.Non solo Jeremy metteil suo cuore e la sua anima nei suoi progetti di design, ma apprezza anche la sostenibilità e le pratiche eco-compatibili. Sostiene il consumo responsabile e promuove l'uso di materiali e tecniche rispettosi dell'ambiente nei suoi post sul blog. Il suo impegno per il pianeta e il suo benessere funge da principio guida nella sua filosofia di design.Oltre a gestire il suo blog, Jeremy ha lavorato a numerosi progetti di design residenziale e commerciale, ottenendo riconoscimenti per la sua creatività e professionalità. È apparso anche nelle principali riviste di interior design e ha collaborato con importanti marchi del settore.Con la sua personalità affascinante e la sua dedizione a rendere il mondo un posto più bello, Jeremy Cruz continua a ispirare e trasformare gli spazi, un consiglio di design alla volta. Segui il suo blog, un blog di decorazione e suggerimenti, per una dose quotidiana di ispirazione e consigli di esperti su tutto ciò che riguarda l'interior design.